31/01/2019

Al Politecnico di Bari un partecipato seminario sulla bellezza

Che significa fare esperienza della bellezza? L'ascolto e lo sguardo

La bellezza della provocazione. Mercoledì 31 gennaio 2019, nel Museo della Fotografia del Politecnico di Bari, luogo deputato per antonomasia alla ricerca tecnologia e scientifica  si è svolto un riuscito seminario che ha affrontato il tema della bellezza. Il Prof. Costantino Esposito, Ordinario di Filosofia dell'Università degli Studi "Aldo Moro" ha approfondito la concezione della bellezza nel pensiero di Friedrich Nietzsche e di Adorno soffermandosi in particolare sulla visione della bellezza visiva e concettuale di Paul Cézanne. Il Prof. Roberto Andreoni, docente di Composizione al Conservatorio "G. Rossini" di Pesaro ha posto la sua attenzione sulla bellezza della musica e il suo intrinseco legame con la forma e la natura soffermandosi più volte su un rapporto come quello della sezione aurea o della divina proporzione presente in numerose composizioni classiche di autori come Igor' Fëdorovič Stravinskij o Johann Sebastian Bach. Nella veste di moderatore la raffinata sensibilità del Prof. Dino Borri, Professore Emerito del Politecnico di Bari, Ingegnere e Ordinario di Tecnica e Pianificazione Urbanistica. Una serata che ha lasciato nel numeroso e attento pubblico nuovi codici di accesso per una nuova lettura della realtà utili alle intelligenze scientifiche come a quelle umanistiche.  

Guarda la galleria fotografica


Questo sito utilizza cookies propri e di altri siti. Se vuoi saperne di più. Continuando la navigazione ne autorizzi l'uso.