Dante Alighieri, bando per nuove composizioni

Un volume di nuove composizioni per cori a voci miste in occasione dei settecento anni dalla morte di Dante Alighieri (1265 - 1321) 

Dante Alighieri nasce a Firenze il 29 maggio 1265 (la data è presunta, comunque compresa tra maggio e giugno) da una famiglia della piccola nobiltà. Nel 1274, secondo la Vita Nuova, vede per la prima volta Beatrice (Bice di Folco Portinari) della quale si innamora subito perdutamente. Dante ha circa dieci anni quando muore la madre Gabriella, la madre bella. Nel 1283 anche suo padre Alighiero di Bellincione, commerciante, muore e Dante a 17 anni diviene il capofamiglia. Nel 1306 intraprende la redazione della Divina Commedia alla quale lavorerà per tutta la sua vita. Il 2021 è e sarà l'anno di Dante Alighieri. Celebrare i 700 anni dalla morte dell'autore della Divina Commedia, testo base della lingua italiana e di conseguenza assunto a simbolo dell'unità del nostro Paese, complice l'afflato dell'Alighieri politico, è uno dei fatti principali dell'Italia di quest'anno.

Per questa ragione ARCoPu ritiene importante rendere omaggio alla sua figura con un'iniziativa editoriale rivolta a compositori italiani che possano comporre per coro liberamente utilizzando versi tratti a scelta da una o più cantiche della Divina Commedia.

Clicca qui per scaricare la scheda di partecipazione

REGOLAMENTO
1. Alla realizzazione progetto editoriale possono partecipare i compositori italiani inviando fino ad un massimo di due composizioni;
2. Le composizioni, originali, inedite e non eseguite, dovranno pervenire entro il 31 maggio 2021 tramite l’apposita scheda di partecipazione;
3. Le composizioni saranno presentate in modalità anonima alla Commissione Artistica di ARCoPu che selezionerà quelle ritenute meritevoli di pubblicazione;
4. Le composizioni dovranno rispondere alle seguenti caratteristiche:

  • a quattro voci dispari SATB;
  • a cappella o con accompagnamento pianistico;
  • pensate per un livello tecnico e vocale di media complessità;
  • con una durata non superiore a quattro minuti;
  • con testi tratti a scelta dalla Divina Commedia.

GIURIA
Le composizioni saranno presentate in modalità anonima alla Commissione Artistica ARCoPu che selezionerà quelli meritevoli di pubblicazione.

VINCITORI
Gli esiti della selezione saranno resi noti entro il 30 giugno 2021 e saranno selezionati i lavori meritevoli di pubblicazione. 
Ai vincitori sarà garantito:
> Contratto editoriale che riconosca il totale (100%) dei diritti d’esecuzione del brano;
> La pubblicazione da parte di ARCoPu Edizioni Musicali;
> 10 copie dei volumi;
> Vitto e alloggio in hotel per un weekend in Puglia in occasione della presentazione del volume;
> L'inserimento dei pezzi nel repertorio di una selezione corale per un ciclo di concerti;
> La realizzazione e l'incisione di un compact disc e 5 copie del CD;
> La promozione delle composizioni e dei compositori e la circuitazione delle musiche;

PARTECIPAZIONE
La partecipazione al presente bando è completamente gratuita e la scheda di partecipazione dovrà essere compilata con tutti i dati anagrafici ed essere spedita entro il 31 maggio 2021 a info@arcopu.com corredata da:
> ALLEGATO A - Brano in formato in formato pdf;
> ALLEGATO B - Presentazione e informazioni di carattere esecutivo, compositivo e contenutistico relative alla composizione e al testo prescelto, alla data/periodo di composizione con una descrizione di massimo 2000 caratteri spazi inclusi.
> ALLEGATO C - Curriculum discorsivo del compositore in formato pdf;

-

CON IL PATROCINIO

La Società Dante Alighieri è un'istituzione culturale italiana che ha lo scopo di tutelare e diffondere la lingua e la cultura italiana nel mondo. E' membro degli Istituti di cultura nazionali dell'Unione Europea. E' stata ideata e proposta a Macerata nel 1888 dall'irredentista triestino Giacomo Venezian, allora docente di diritto in quell'università e poi volontario nella prima guerra mondiale caduto sul Carso, fu fondata nel 1889 da un gruppo d'intellettuali guidati da Giusuè Carducci, che diramarono un Manifesto agli italiani. Venne eretta in fondazione con Regio Decreto del 18 luglio 1893, n. 347 e dal 2004 è assimilata, per struttura e finalità, alle Onlus. La storia della Società è intimamente legata all'identità italiana e allo spirito nazionalistico del periodo post risorgimentale. Durante la Prima Guerra Mondiale la Dante si schierò attivamente a favore dell'intervento e nel dopguerra la Dante si riavvicinò alla promozione del patrimonio culturale italiano in Italia e nel mondo. Nel 1921 la Società fu promotrice dell'emissione di una serie di francobolli commemorativi del VI Centenario della Morte di Dante Alighieri e nel 2021 è centralmente impegnata nella promozione del VII anniversario della morte di Dante

Il suo scopo primario, come recita l'articolo 1 dello Statuto sociale, è quello di tutelare e diffondere la lingua e la cultura italiane nel mondo, ravvivando i legami spirituali dei connazionali all'estero con la madre patria e alimentando tra gli stranieri l'amore e il culto per la civiltà italiana. Per mezzo dei Comitati all'estero, inoltre, la Dante Alighieri istituisce scuole, biblioteche, diffonde libri e pubblicazioni, promuove conferenze e manifestazioni artistiche e musicali. La sede centrale è a Roma in Palazzo Firenze. Presidente della Società dal marzo del 2015 è il Prof. Andrea Ricciardi. Il Consiglio è composto dai Vicepresidenti Dott. Gianni Letta, Prof. Luca Serianni e Dott. Ferruccio de Bortoli mentre segretario generale è il Prof. Alessandro Masi. A patrocinare il progetto editoriale di ARCoPu è nello specifico il Comitato territoriale competente di Barletta (Bt) presieduto dal Prof. Giuseppe Lagrasta.

-
Questo sito utilizza cookies propri e di altri siti. Se vuoi saperne di più . Continuando la navigazione ne autorizzi l'uso.